You appear to be from United States of America - please consider a regional EZEE site   

Ezee Ricaricabili E-sigaretta

Ezee Ricaricabili E-sigaretta

Ezee kit iniziale con batteria ricaricabile, USB, e 3 Cartucce da 0, 12 o 20 mg. Nicotina al gusto di Tabacco o Mentolo. Ottimo se vuoi una sigaretta elettronica di lunga durata e risparmiare denaro.

Ezee Pod Mod

Ezee Pod Mod

Ezee Pod è disponibile in 8 gusti diversi senza nicotina e con e-liquid al sali di nicotina per un'esperienza più potente. Ogni Pod contiene 1,6 ml di liquido utilizzato insieme a una potente batteria da 400 mAh.

Ezee Go usa e getta E-sigaretta

Ezee Go usa e getta E-sigaretta

Ezee Go sigaretta elettronica usa e getta con sapore di tabacco o mentolo. Disponibile con 0, 12 o 20 mg. Nicotina. Semplice da usare, senza caricabatterie o ricariche - solo da scartare e la sigaretta è pronta!

Ezee Puff usa e getta senza nicotina

Ezee Puff usa e getta senza nicotina

Ezee Puff Sigaretta elettronica usa e getta in 8 gusti tutti senza nicotina. Contiene e-liquid ICE che dà un forte colpo alla gola.

Ezee Energy

Ezee Energy

Inalatore Ezee Energy Caffeine che contiene Guaranà (fornisce la caffeina), Taurina e Ginseng. Senza nicotina. Consegna facile ed efficiente tramite inalazione.

Sigarette elettroniche, circa 95% meno dannose

Sigarette elettroniche, circa 95% meno dannose

Vaping è più sicuro che il fumare e potrebbe portare alla scomparsa della sigaretta tradizionale. L'Ente Sanitario Pubblico inglese (il PHE) nel suo primo comunicato ufficiale sull'argomento ha affermato che le sigarette elettroniche sono meno dannose per la salute che fumare tabacco. La conclusione basata su "la migliore stima finora" è che le sigarette elettroniche sono circa il 95% meno dannose delle sigarette di tabacco.
Libero dal fumo con ezee

Libero dal fumo con ezee

Lo sapevate che il fumo di tabacco contiene oltre 4000 tossine dannose per la salute umana? La nostra vasta gamma di prodotti Ezee forniscono la piattaforma ideale per effettuare il passo dal fumare sigarette tradizionali nocive. Le sigarette elettroniche Ezee sono state progettate da fumatori abituali che desideravano una sigaretta elettronica il più possibile vicino alle sigarette tradizionali.
Sicurezza e servizio a Ezee

Sicurezza e servizio a Ezee

Il mio nome è Jes e ho sviluppato la sigaretta elettronica Ezee che ha sia il gusto che la sensazione di una sigaretta reale. È possibile acquistare Ezee sia come sigarette elettroniche usa e getta o ricaricabili con sapori tabacco e mentolo. Non ci sono abbonamenti o nulla di nascosto o scritto in piccolo - è sufficiente ordinare e via - puoi fumare quando hai voglia. Secondo i nostri clienti Ezee è la migliore sigaretta elettronica disponibile sul mercato.

I nostri clienti soddisfatti dicono:

Ho ridotto il consumo in modo facile da oltre 30 sigarette a circa 5 al giorno. Ora fumo Ezee Go e 1 unità mi dura quasi 2 giorni.
Pete Murphy   Manchester

Pete Murphy
Manchester

Sono entusiasta. Dopo aver provato Ezee sono stato in grado di smettere di fumare le sigarette convenzionali.
Liz Barrett,  Hemel Hempstead

Liz Barrett,
Hemel Hempstead

Mi sono innamorato al primo tiro ;-) Finalente una sigaretta elettronica che funziona e che ha un sapore come si deve.
Chris Collins   Birmingham

Chris Collins
Birmingham

Ezee e-cigarettes sono le sigarette elettroniche più comode che puoi trovare

Hai problemi a trovare una sigaretta elettronica adatta alle tue esigenze? Con una sigaretta elettronica Ezee usa e getta o ricaricabile potrai provare una e-cigarette che ha l’aspetto, il gusto e la sensazione di una sigaretta tradizionale. Le nostre sigarette elettroniche sono molto semplici da usare. Arrivano già pronte all’uso. Non dovrai mai ricaricare la tua e-cigarette, basta semplicemente aprirne una nuova. Questo significa che non dovrai mai toccare il liquido.

Ti offriamo due tipi diversi di sigarette elettroniche, una sigaretta elettronica usa e getta ed una sigaretta elettronica ricaricabile con filtri sostituibili.

Cos’è una sigaretta elettronica usa e getta?

Una sigaretta elettronica usa e getta è una e-cig pronta all’uso e che viene gettata via quando finisce il suo liquido. Non c’è bisogno di ricaricarla o riempirla nuovamente. Non dovrai mai pulire o cambiare le parti della sigaretta elettronica. Questo rende il prodotto molto comodo da usare, specialmente per i più anziani.

Acquista qui la tua sigaretta elettronica usa e getta Ezee Go

Cos’è una sigaretta elettronica ricaricabile?

Ezee e-cigarette ricaricabile con filtri sostituibili è un sistema di sigaretta elettronica chiuso. Spesso chiamato anche cig-a-like. Ezee è semplice da usare, quando la batteria è carica e il filtro attaccato. Con Ezee non c’è bisogno di ricaricare il liquido, basta semplicemente sostituire il filtro con uno nuovo quando il liquido termina. Proprio come per le usa e getta, anche la ricaricabile è molto comoda da usare. La differenza fra i due prodotti sta nella batteria ricaricabile. Dato che riutilizzi la batteria, dovrai comprare solo i filtri nuovi. Questo rende il prezzo dei filtri nuovi più economico in confronto alla usa e getta.

Acquista qui la tua sigaretta elettronica ricaricabile Ezee

Livelli di potenza e sapore delle nostre E-cigarette

Sia la nostra e-cigarette usa e getta che quella ricaricabile è disponibile al sapore di tabacco e mentolo con tre livelli di potenza di nicotina differenti da 0, 12 mg e 20 mg. Se sei un fumatore pesante, allora raccomandiamo il livello da 20 mg di nicotina.

Abbiamo anche la nostra sigaretta elettronica Ezee Puff usa e getta al gusto Mela, Cappuccino, Champagne, Frutto della Passione , Mirtillo, Pina Colada, Tabaco o Mentolo  – tutti privi di nicotina.

Ingredienti di una sigaretta elettronica Ezee

Essenzialmente, gli ingredienti di una sigaretta elettronica Ezee consistono di Propylene glycol (PG), Glicerina vegetale (VG), vari aromi e nicotina opzionale. PG e VG sono entrambi liquidi inodore, che vengono utilizzati in tutti i liquidi per sigaretta elettronica.
i liquidi hanno una consistenza differente contribuiscono a modo loro al sapore della e-cigarette. Allo stesso tempo, contribuiscono alla ben nota sensazione di fumo in gola, e perciò vengono spesso combinati.
La combinazione delle quantità di PG e VG in una sigaretta elettronica varia ampiamente a seconda del marchio. Se sei nuovo nel mercato delle sigarette elettroniche, è una buona idea conoscere le differenze fra PG e VG.

Qual è la differenza fra PG e VG?

Il propylene glycol è un liquido trasparente che viene utilizzato come idratante in molti prodotti che utilizziamo nella vita di tutti i giorni, ad esempio medicinali, cibi e dentifricio. Il PG è meno viscoso rispetto al VG, il quale dona una sensazione forte e piacevole in gola quando lo si inala. Proprio come il tabacco.
La glicerina vegetale è un liquido denso e trasparente. La VG viene utilizzata anche in farmaci e creme per la pelle grazie alle sue proprietà ritardanti per l’idratazione. Dato che la VG è un liquido più spesso, viene utilizzato per creare sbuffi di fumo più spesso.

PG e VG contribuiscono entrambi meno al sapore del liquido e più alla sensazione del fumo. Il fatto che tu desideri un colpo forte in gola o sbuffi di fumo più densi è completamente individuale. Perciò, è importante dare un’occhiata al rapporto PG-VG prima dell’ordine.
Il rapporto PG-VG per il nostro prodotto è: Tabacco 50-50, Mentolo e altri sapori 70-30. Il nostro rapporto PG-VG viene scelto per darti una sigaretta elettronica con il gusto e la sensazione simili a quelli di fumare una sigaretta vera.

La via verso una vita migliore come fumatore

In quanto ex fumatori, siamo tutt’altro che contrari ai fumatori con Ezee. Vogliamo aiutare quante più persone possibile a smettere con l’abitudine dannosa del fumo. Le sigarette elettroniche Ezee offrono una vera alternativa alle sigarette tradizionali. Un’alternativa che potrà migliorare la tua salute e farti risparmiare soldi.

Benvenuto in Ezee, speriamo tu possa trovare una sigaretta elettronica adatta alle tue esigenze. Per qualsiasi domanda sui nostri prodotti e su di noi, siamo qui per aiutarti.
Contattaci tramite il nostro modulo di contatto sul nostro sito web. Cerchiamo di rispondere a tutte le email entro 24 ore.

Sigaretta elettronica

L’abitudine di fumare è una fra quelle più diffuse in ogni parte del mondo, con fumatori di ogni classe sociale, età e genere. Negli ultimi anni, con l’avvento sul mercato della sigaretta elettronica (chiamata anche e-cig) è nato un nuovo modo di consumare questa abitudine, portando addirittura alla “nascita” di un nuovo verbo, molto usato nel gergo comune: svappare (dal verbo inglese to svap, che descrive appunto l’azione di fumare utilizzando questi dispositivi).

Per capire l’evoluzione di questo settore dobbiamo fare un passo indietro e cercare di aver chiara come la storia delle sigarette sia arrivata fino a noi. Ogni bravo studente impara che, con la scoperta dell’America, furono importati in Europa dei nuovi prodotti, che fino ad allora erano del tutto sconosciuti, anche in Italia. Verdure come i pomodori e le patate, animali come i tacchini e i lama. Si trattava di una svolta epocale, anche per gli usi e i costumi: immagina la nostra tradizione in cucina senza il pomodoro, difficile crederci vero? 

Uno dei prodotti importati fu proprio il tabacco, giunto in Inghilterra nel 1587. Piccola curiosità: in quegli anni regnava la regina Elisabetta I, mentre l’attuale sovrana Elisabetta II ha visto la nascita delle nuove sigarette e del nuovo modo di fumare.

Serviranno però secoli prima che qualcuno fabbricasse le prime sigarette. La storia è incerta, ma sembra che le prime furono realizzate a metà del XIX° secolo. Ciò che sappiamo è che la prima azienda produttrice di sigarette iniziò a produrre e commercializzare questo prodotto nel 1885. Sono ben più di cento anni che la diffusione delle sigarette ha portato milioni di persone a iniziare a fumare e prenderla come abitudine. Le evoluzioni (produttive, di prodotto, di immagine) sono state molte e hanno stravolto sia il prodotto, che il consumo.

Da decenni si è anche creata una certa consapevolezza riguardo alla pericolosità del fumo per la salute umana, sia dei fumatori che di quelle persone che subiscono quello che chiamiamo fumo passivo. Le campagne di sensibilizzazione sono costanti e mirano a rendere consapevoli i consumatori dei pericoli associati ad un ricorso costante all’abitudine di fumare le sigarette.

Se le sigarette “tradizionali” hanno più di cento anni, quelle elettroniche sono invece molto più giovani e di recente invenzione. Perchè non è nata prima? Ci sono molte ragioni. La principale è di tipo tecnologico. Solo negli ultimi anni si sono sviluppate tecnologie manifatturiere in ambito meccanico ed elettromeccanico che hanno permesso di costruire questo tipo di oggetti. Una seconda ragione è data proprio dalla maggiore consapevolezza dei rischi associati all’inalazione di sostanze cancerogene, legata all’uso delle sigarette in commercio.

Tecnologia e ricerca di un modo più salutare di coltivare la propria abitudine da fumatore. Questo è stato l’abbinamento che ha portato al lancio sul mercato di questo tipo di prodotto. La variabile principale è l’assenza di combustione. Infatti non c’è combustione della carta e del tabacco, come avviene nelle normali sigarette, ma c’è invece vaporizzazione di un liquido. Il liquido, contenuto nel serbatoio e che può avere differenti diversi toni di gusto e di percezione, viene vaporizzato elettronicamente e diventa perciò possibile aspirarlo. Il suo funzionamento è perciò basato sulla tecnologia che consente di creare del vapore a partire dal liquido presente nel serbatoio, ecco perchè nel mondo anglosassone vengono chiamate “Vaporizer”.

Cosa contengono i liquidi che l’atomizzatore presente nella sigaretta elettronica vaporizza? Per spiegarlo ci serve aggiungere qualche termine scientifico, ma nulla di difficile o incomprensibile. La soluzione (che alcuni chiamano anche e-liquid, dal termine inglese che possiamo tradurre come liquido-elettronico) è una miscela formata principalmente da: glicole propilemico, glicerina e aromi. Vediamoli in dettaglio per capire meglio di cosa si tratta e perchè questo tipo di fumo viene considerato come molto meno dannoso del fumo tradizionale.

Il glicole propilemico è un composto chimico inodore e insapore. Nell’industria farmaceutica viene usato molto di frequente per solvente e lo troviamo perciò in molti farmaci in commercio, come ad esempio sciroppi. La tossicità è molto bassa e le quantità di glicole che dovrebbero essere assunte per causare dei danni all’uomo, sono molto elevate.

La glicerina è un componente naturale degli olii e dei grassi. È naturalmente presente anche nel nostro corpo e permette alle nostre cellule di ricevere energia per le azioni che affrontiamo nelle nostre giornate. Lo troviamo come ingrediente in molte produzioni industriali legate a prodotti: creme e saponi, dolci e prodotti di pasticceria, oltre che in farmaci. 

Gli aromi sono ciò che differenziano i diversi liquidi presenti in commercio e che permettono ai consumatori di scegliere la fragranza e il gusto che preferiscono. Si tratta di sapori e profumazioni naturali che vengono concentrati per avere un concentrato del profumo e del gusto. Sono impiegati nell’industria alimentare, cosmetica e in ogni altra produzione che porti alla commercializzazione di un prodotto profumato o con un sapore distintivo.

Si tratta di tre brevi spiegazioni, ma sono una visione d’insieme completa dei tre principali componenti dei liquidi che vengono vaporizzati. Come è facile capire, si tratta di componenti che troviamo in molti prodotti che usiamo, mangiamo e beviamo nel corso delle nostre giornate. Con il dispositivo elettronico diventano un elemento nuovo, che permette ai fumatori di inalare questo sostanze sotto forma di vapore.

Queste caratteristiche hanno creato il successo di questo nuovo modo di fumare, soprattutto perchè hanno consentito a milioni di persone di lasciare la sigaretta classica, passando a quella elettronica. Sì, perchè l’azione di fumare e la sensazione rimane molto simile, ma viene eliminata la parte più dannosa legata proprio alla combustione del tabacco e della carta. 

Gli studi e le ricerche che certificano come dannoso il fumo da sigaretta sono ormai riconosciuti da tutta la comunità scientifica ed è opinione comune che il fumo faccia male alla salute. Tanto che si parla di “vizio del fumo”, dandogli anche una particolare accezione negativa, legata al termine vizio. Smettere di fumare o almeno diminuire l’assunzione di nicotina e delle altre sostanze prodotte dalla combustione del tabacco è un obiettivo importante. Sono molte le persone che stanno lasciando il fumo tradizionale per spostarsi ad una maniera meno invasiva e dannosa.